Dr. Stefano Di Nonno: chirurgia e medicina estetica a Brescia

Home » Trattamenti laser

Trattamenti laser

Chirurgico, Vascolare, Q-Switched, Resurfacing

Rimozione neoformazioni

Laser chirurgico per la rimozione di neoformazioni cutanee: nevi dermici, cheratosi, fibromi, verruche, papillomi, callosità.

Tecnologia utilizzata
: Laser Co2 Pulsato 10600nm

Durata intervento: 10 – 30 minuti

Anestesia: locale

Precauzioni pre/post intervento: non esporsi alla luce né a lampade abbronzanti, non assumere farmaci foto-sensibilizzanti un mese prima e un mese dopo la seduta 

Trattamento capillari viso e arti

Laser vascolare ND:yag e laser Alessandrite per il trattamento di capillari del viso, degli arti inferiori e angiomi.

Tecnologia utilizzata: LASER Alessandrite 755 nm e Laser Neodimio:Yag 064 nm

Durata seduta: dai 5 ai 60 minuti a seconda del tipo di trattamento

Trattamenti necessari: generalmente 1 o 2 sedute

Distanza tra le sedute: 30-40 giorni

Anestesia: generalmente nessuna

Precauzioni pre/post trattamento: non esporsi alla luce né a lampade abbronzanti, non assumere farmaci foto-sensibilizzanti un mese prima e un mese dopo la seduta

Trattamento macchie cutanee

Laser Q-SWITCHED 684 nm, 532 nm e Pico per discromie cutanee (macchie).

Durata seduta: dai 5 ai 20 minuti a seconda  del tipo di trattamento

Trattamenti: generalmente 1 o 2 sedute

Distanza tra le sedute:  4-5 settimane
 
Anestesia: generalmente nessuna

Precauzioni pre-post trattamento: non esporsi alla luce né a lampade abbronzanti, non assumere farmaci foto-sensibilizzanti un mese prima e un mese dopo la seduta

Trattamento di cicatrici da acne e chirurgiche

Resurfacing ablativo o non ablativo di viso, mani e décolleté per il trattamento di cicatrici da acne e chirurgiche.

Il laser resurfacing è una procedura laser che serve per migliorare l’aspetto della pelle (texture), il fotoinvecchiamento, le rughe sottili perioculari, i pori dilatati, gli esiti di acne e l’acne in fase attiva, e per eseguire una blefaroplastica non chirurgica.

Il resurfacing può essere fatto con due tipi di laser: laser ablativo, che asporta strati sottili di pelle favorendone la rigenerazione, oppure non ablativo (nonwounding), che stimola la crescita di collagene e rassoda la pelle sottostante, le metodiche possono essere combinate.

Tecnologia utilzzata: Laser Co2 10600nm frazionato ablativo  – Laser Erbium-glass 1540 nm non ablativo

Durata seduta: dai 15 ai 60 minuti a seconda  del tipo di trattamento

Trattamenti: generalmente 1 o 4 sedute

Distanza tra le sedute:  4 settimane

Anestesia: locale topica o iniettiva/sedazione nel caso di resurfacing intenso

Precauzioni pre-post trattamento: non esporsi alla luce né a lampade abbronzanti, non assumere farmaci foto-sensibilizzanti un mese prima e un mese dopo la seduta

Torna su